In occasione della Giornata europea dei Giusti, la biblioteca celebra il coraggio di sei donne inserite tra i Giusti per il 2016

Il 10 maggio 2012, accogliendo l’appello lanciato da Gariwo la foresta dei Giusti, il Parlamento Europeo ha fissato la data del 6 marzo come Giornata europea dei Giusti, una commemorazione annuale dedicata a coloro che si sono opposti con responsabilità individuale ai crimini contro l’umanità e ai totalitarismi.

Gariwo, acronimo di Gardens of the Righteous Worldwide, è un’organizzazione no profit; fondata a Milano nel 1999 da Gabriele Nissim, Pietro Kuciukian, Ulianova Radice e Anna Maria Samuelli, svolge la sua attività a livello internazionale. Scopo dell’associazione, presieduta da Gabriele Nissim, è «di accrescere e approfondire la conoscenza e l’interesse verso le figure e le storie dei Giusti, con iniziative pubbliche e l’uso dei mezzi di comunicazione», e di creare nel mondo giardini dedicati ai Giusti.

L’appello all’Unione europea e al Consiglio d’Europa affinché fosse istituita una giornata dedicata alla memoria dei Giusti è partito da un centinaio di eminenti personalità della cultura italiane, europee e mondiali, sotto l’egida di Gariwo, ed è stato sostenuto da più di 3600 cittadini, intellettuali, artisti e politici. Con la commemorazione annuale del 6 marzo, data scelta in onore di Moshe Bejski (Dzialoszyce, 29 dicembre 1921 – Tel Aviv, 6 marzo 2007), il magistrato israeliano che fece conoscere al mondo la storia del suo salvatore Oskar Schindler e che presiedette la Commissione dei Giusti di Yad Vashem (l’Ente nazionale per la Memoria della Shoah), l’Europa ha scelto di non dimenticare, di ricordare coloro che si sono impegnati a soccorrere i perseguitati durante i genocidi e a difendere la dignità umana calpestata nei sistemi totalitari. Per la prima volta è stata approvata una mozione che denuncia la pratica del genocidio in modo universale, senza alcun tipo di discriminazione ideologica.

“La resistenza morale e civile delle donne per la propria dignità” è il tema scelto da Gariwo per celebrare a Milano la Giornata europea dei Giusti 2016, dal momento che «in tutto il mondo si va sempre più consolidando la consapevolezza del ruolo peculiare delle donne in ogni campo dello sviluppo dell’Umanità: giornaliste, studentesse, religiose, attiviste, militanti politiche, che arrivano a rischiare la vita per smascherare torturatori e assassini, per rivendicare uguaglianza e rispetto, per chiedere condizioni di vita e di lavoro dignitose, libertà e democrazia».

In occasione della Giornata europea dei Giusti, l’8 marzo al Giardino dei Giusti del parco Monte Stella a Milano saranno dedicati sei nuovi alberi a sei donne, diverse per età, nazionalità e professione, ma unite dal coraggio e dalla voglia di lottare contro i crimini e le discriminazioni, per affermare i loro ideali: Halima Bashir, giovane medico del Darfur, che ha denunciato gli stupri delle milizie Janjaweed; Vian Dakhil, deputata irachena che ha rivolto un accorato appello a favore degli yazidi intrappolati nei Monti del Sinjar, accusando l’ISIS di genocidio; Sonita Alizadeh, rapper afghana di Herat, che si batte contro il dramma delle spose bambine; Flavia Agnes, avvocatessa indiana attivista per i diritti delle donne di ogni ceto e religione e contro la violenza di genere; Azucena Villaflor, attivista sociale argentina, una delle fondatrici dell’associazione delle Madri di Plaza de Mayo, che negli anni Settanta hanno osato sfidare la dittatura argentina, invocando verità e giustizia per i propri cari “desaparecidos”; infine, la nostra Felicia Impastato, che ha affrontato  l’isolamento e il disprezzo sociale, per rivendicare prima la propria estraneità all’ambiente delle cosche, poi verità e giustizia per il figlio Peppino, ucciso dalla mafia nel 1978.

A loro la Biblioteca Comunale di Pioltello, in collaborazione con Gariwo, ha deciso di dedicare una celebrazione, allo scopo di far conoscere i volti e le vite di queste sei donne inserite fra i Giusti per il 2016. I visitatori, girando tra gli scaffali della Biblioteca, potranno conoscere anche i visi e le vite degli altri Giusti che si ricordano nel Giardino di Monte Stella di Milano.

Le immagini saranno esposte in Biblioteca da giovedì 3 a martedì 8 marzo e saranno corredate da proiezioni sul tema lungo tutto l’arco della giornata. Per chi volesse documentarsi, inoltre, saranno messi a disposizione documenti e libri.

Una bella iniziativa per celebrare, in occasione anche dell’8 marzo, Giornata internazionale della donna, la forza e il coraggio delle donne. 

Da giovedì 3 a martedì 8 marzo
Biblioteca Comunale “A. Manzoni”, Piazza dei Popoli 1, Pioltello
Per info telefonare allo 02-92366341 o visitare la  pagina Facebook della Biblioteca

a cura di Serena Perego

(Visited 79 times, 1 visits today)

Be the first to comment on "In occasione della Giornata europea dei Giusti, la biblioteca celebra il coraggio di sei donne inserite tra i Giusti per il 2016"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com