“Arlecchino trasformato dall’amore”: la Commedia dell’Arte in scena in Sala Consiliare

Giovedì 9 marzo, nonostante il Carnevale sia già finito, si potrà rivivere l’atmosfera carnevalesca a teatro, con uno spettacolo che vede come protagonista la maschera più conosciuta e amata: Arlecchino, figura che ha ispirato diverse pièce teatrali, prima tra tutte la celeberrima Arlecchino servitore di due padroni di Goldoni, portata in scena con straordinario successo dal regista Giorgio Strehler.

Lo spettacolo presentato alle ore 21.00 presso la Sala consiliare del Comune è Arlecchino trasformato dall’amore di Pierre de Marivaux, una commedia in prosa, in un atto, che ha il sapore di un canovaccio, rappresentata per la prima volta con grande successo dalla troupe di comici italiani guidata da Luigi Riccoboni al Théâtre Italien di Parigi il 17 ottobre 1720. Si tratta di un’opera che conserva lo spirito creativo dei comici italiani: sono infatti presenti nel testo canti, balli, pantomime e viene messo in risalto del genio creativo di Arlecchino, alle prese qui con problemi d’amore. La Fata, donna libertina e già promessa sposa a Merlino, scorge Arlecchino mentre dorme nel bosco. Se ne innamora e decide di rapire il giovane, portandolo nel suo castello, dove tenta di impartirgli un’educazione che ha come obiettivo quello di suscitare in lui l’amore per lei. Ma questi propositi non vanno a buon fine e, al contrario, Arlecchino si innamora della contadinella Silva. La Fata scopre l’amore dei due ed è combattuta tra la voglia di una furiosa vendetta e l’ostinato tentativo di ottenere l’amore di Arlecchino…

Lo spettacolo è prodotto dalla “Compagnia Carnevale”, nata nel 2014 a Milano dall’incontro di Antonio Carnevale con alcuni attori diplomati presso la “Scuola Civica Paolo Grassi”. Partendo dall’esperienza del regista presso l’”Académie Internationale des Arts du Spectacle” di Parigi, i componenti della compagnia condividono il progetto fondamentale di una nuova promozione della Commedia dell’Arte in Italia. Con questi propositi nasce Arlecchino trasformato dall’amore, presentato per la prima volta a Padova alla “VI Giornata Mondiale della Commedia dell’Arte 2015”. La “Compagnia Carnevale” organizza poi nel febbraio 2016, con il patrocinio del Comune di Milano e della Triennale, la prima edizione di “Milano in Commedia”, una giornata di spettacoli e laboratori dedicata alla Commedia dell’Arte, negli spazi urbani di Parco Sempione e del “Teatro Continuo” di Alberto Burri. Nel marzo 2016 la Compagnia rappresenta inoltre la Commedia dell’Arte e il teatro popolare in Italia nell’ambito del reportage “Rires du Monde”, prodotto dalla Rete TV5, canale nazionale del Québec.

Giovedì 9 marzo, ore 21.00

Sala Consiliare del Comune (ingresso da P.zza dei Popoli)
Arlecchino trasformato dall’amore, di Pierre de Marivaux
Produzione Compagnia Carnevale
Traduzione scenica e regia di Antonio Carnevale
Con Ruben Bosetti, Antonio Carnevale, Elena D’Agnolo, Lorenza Lombardi, Alexandra Lovin,
Alessandra Roberti, Vlad Scolar

Ingresso gratuito

 

 

(Visited 81 times, 1 visits today)

Be the first to comment on "“Arlecchino trasformato dall’amore”: la Commedia dell’Arte in scena in Sala Consiliare"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com