26 Aprile Progetto Chernobyl: tante iniziative in vista dell’accoglienza estiva

L’estate si avvicina e i volontari dell’associazione pioltellese “26 Aprile progetto Chernobyl” si danno da fare per l’arrivo dei piccoli bielorussi che verranno a trascorrere un mese in Italia. Venti bambini, per l’esattezza, che vivono in una zona ancora invasa dalle radiazioni, nonostante siano passati più di 30 anni dall’esplosione della centrale nucleare.

Bastano infatti solo 30 giorni in un ambiente sano per abbassare del 50% gli effetti della radioattività ancora presente nei loro corpi e così dal 2007 i volontari si occupano di coordinare il viaggio di questi bimbi e la loro  permanenza  tra Cernusco e Pioltello.

Dopo la vendita dei panettoni durante il periodo natalizio, settimana scorsa ha preso il via quella della colombe pasquali: 10 euro a dolce, che andranno a sostenere le iniziative dell’associazione e in particolare le spese per l’accoglienza presso le famiglie. C’è ancora tempo fino al 24 marzo per acquistare una colomba e i volontari fanno sapere che domenica 19 marzo saranno a Cernusco con il loro stand in occasione della fiera di San Giuseppe.

“Si tratta della nostra campagna più grande insieme a quella natalizia, a noi non costa niente ma l’acquisto di un dolce  può fare  la differenza per il benessere di questi bambini” il commento di Valeria Croce, vicepresidente di Progetto Chernobyl, che insieme agli altri volontari nell’ultimo periodo sta incontrando i ragazzi nelle scuole di PIoltello, Limito e Seggiano. Lo scopo, parlare dell’energia nucleare e farsi conoscere come realtà sociale che opera nel territorio. Per adesso sono state coinvolti gli studenti delle scuole medie, ma a breve toccherà anche a quelli delle primarie.

Un’altra “missione” da portare a termine entro il mese di marzo è senza dubbio quella che riguarda la ricerca delle famiglie disposte ad accogliere i bambini, senza le quali non avrebbe senso il progetto. “Abbiamo incontrato i primi nuclei famigliari, ce ne mancano 5 ma siamo fiduciosi. Dal 24 marzo comincerà il corso di lingua e cultura russa per iniziare a prendere confidenza con quello che è il mondo dei bimbi che ospiteranno, perciò chi volesse farsi avanti dovrebbe farlo entro quella data”.

Se interessati, contattare il referente per le famiglie al numero 340-2825907, mentre chi volesse prenotare una colomba può scrivere all’indirizzo e-mail walmaspe@tin.it

A cura di Francesca Lavezzari

(Visited 75 times, 1 visits today)

Be the first to comment on "26 Aprile Progetto Chernobyl: tante iniziative in vista dell’accoglienza estiva"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com