La nuova social card, ecco in che cosa consiste e chi potrà usufruirne.

Con la  legge di stabilità 2016 è stata introdotta la nuova social card, che fa parte di alcune delle agevolazioni previste dal Governo Renzi per aiutare le famiglie in difficoltà economica e fa parte del progetto Sia che sostiene le persone che hanno perso il lavoro mediante il reinserimento nel mondo lavorativo, i disoccupati, tutela la salute dei bambini e chi ha abbandonato la scuola. La social card 2016 va ad aggiungersi a quella ordinaria e quella sperimentale. Il progetto, dovrebbe essere attuato dal prossimo mese di giugno e gli aiuti economici potranno arrivare fino a 40 euro al mese per tutti i nuclei familiari che si trovano sulla soglia della povertà.

I requisiti per ottenerla

Per ottenere la speciale social card 2016 il cittadino richiedente dovrà possedere dei requisiti fondamentali:

  • deve dichiarare di avere un reddito Isee uguale o inferiore ai 3mila euro (riferito all’anno 2015);
  • l’indicatore della situazione patrimoniale Isee inferiore agli 8mila euro;
  • la residenza dell’abitazione non deve superare il valore di 30mila euro;
  • non essere in possesso di autoveicoli immatricolati nell’anno precedente alla richiesta;
  • non essere in possesso di motoveicoli immatricolati in data antecedente a 3 anni rispetto alla domanda presentata.

Per quanto riguarda i requisiti economici, il richiedente, al momento della presentazione della domanda, dovrà risultare:

  • disoccupato o inoccupato;
  • uno dei componenti del nucleo familiare deve risultare disoccupato durante i 3 anni precedenti alla richiesta;
  • nel caso di contratti di lavoro a termine dovrà dichiarare di aver prestato servizio lavorativo per un periodo di almeno 6 mesi.
  • i requisiti familiari comprendono la necessità che almeno uno dei componenti familiari sia un minore.

La possibilità di ottenere il beneficio aumenta nel caso che la famiglia sia monogenitoriale con figli minorenni o famiglie con almeno 3 figli in età inferiore ai 18 anni oppure famiglie con 2 figli e in attesa di un terzo o famiglie con figli disabili e famiglie con un evidente disagio abitativo.

Come presentare la domanda

La domanda potrà essere presentata mediante un modulo a disposizione negli Uffici postali e comunali che dovranno poi essere riconsegnati,  compilati e muniti di documentazione attestante i requisiti richiesti, presso le sedi Inps o il Comune di residenza. Il gruppo Poste italiane spedirà poi la social card al domicilio di chi ne fa richiesta e dovrà essere attivata tramite il pin fornito dalle stesse Poste, in seguito l’importo inerente verrà versato ogni due mesi dall’Inps. Il saldo a disposizione potrà essere consultato telefonando al numero gratuito 800666888 o presso gli sportelliPostamat. La validità della card family 2016 sarà annuale ed alla scadenza dovrà essere presentata una nuova domanda allegando  l’Isee aggiornato.

(Visited 184 times, 1 visits today)

Be the first to comment on "La nuova social card, ecco in che cosa consiste e chi potrà usufruirne."

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com